fbpx
Info Tel. 334.8329927 - Email: info@studioevoluto.it - Social

Il Marketing 4.0: dal tradizionale al digitale

Il Marketing 4.0: dal tradizionale al digitale

IL MARKETING 4.0: DAL TRADIZIONALE AL DIGITALE

Nel suo ciclo di vita il Marketing ha subito costanti mutamenti. Dalla sua nascita, infatti, si è passati dal considerare il pubblico come una massa (Marketing 1.0) al maggior focus sul cliente come centro delle strategie aziendali (Marketing 2.0); dai concetti di “artificiale”, 3D e database (Marketing 3.0) fino a quello di community (Marketing 4.0). 

COS’E’ IL MARKETING 4.0 

Il  marketing 4.0 è la naturale evoluzione del 3.0 ma più orientato verso l’approccio digitale, e quindi online, sfruttando tutti gli strumenti messi in gioco del web 3.0 e 4.0.

La nuova visione fa sì che i professionisti si concentrino meno sul “come” i loro prodotti e servizi serviranno i consumatori e si impegnino più su cause sociali, economiche e ambientali e dunque sullo spirito umano.

COSA CAMBIA CON IL MARKETING 4.0

I consumatori oggi si trovano dunque al centro di una catena di valori, iperconnessi tra loro tramite la tecnologia artificiale.

Big Data, alter ego digitale e realtà virtuale sono tutte nozioni fondanti del Marketing 4.0, il quale ha mescolato le carte in tavola per quanto riguarda gli assetti di potere sempre più orizzontali e influenzati dal concetto di inclusività.

Si introduce a questo punto un nuovo concetto: la comunicazione omnichannel. 

L’OMNICHANNEL

Marketer e clienti interagisco tra loro con una molteplicità di canali (offline e online), in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo, dove per qualsiasi luogo si intende anche quello che “non esiste”: la realtà virtuale.

Quindi oggi più che mai, per un brand, adottare una strategia omnicanale significa essere raggiungibile OVUNQUE.

Unendo i punti di forza di ogni canale, il team di marketing ha così la possibilità di trasmettere un messaggio più coerente ed efficace.

LE COMMUNITY

Se nelle varie fasi evolutive del marketing i brand hanno preso decisioni in maniera unilaterale, senza quindi nessun input da parte del cliente, oggi è imprescindibile l’adozione di una strategia fondata sulla connessione. 

Sulle varie piattaforme digitali, i consumatori, infatti formano vere e proprie reti di comunità, le community. 

Qui i marchi devono essere in grado di penetrare in maniera efficace, mostrando in maniera naturale interesse e sincera preoccupazione per soddisfare esigenze e i desideri dei clienti. 

IL NUOVO MARKETING MIX E IL DIGITALE

In vista di una maggiore connettività nell’economia digitale le 4P del marketing mix si trasformano in 4C (co-creation, currency, community e conversation).

  • La co-creation rappresenta la partecipazione del cliente nel processo di sviluppo di nuovi prodotti. 
  • Per currency (valuta) ci si riferisce alle fluttuazione dei prezzi rispetto alla domanda di mercato, ovvero ai prezzi dinamici. Questi possono aiutare le aziende a ottenere una redditività ottimizzata bilanciando in modo più efficiente domanda e offerta.
  • Le community, attraverso le quali il cliente hanno un accesso quasi istantaneo ai prodotti e ai servizi.
  • Conversation. Non si tratta più di comunicazione unilaterale, tra cliente ed azienda, ma si collabora attivamente attraverso le piattaforme di networking, tramite maggiore ascolto e condivisione.

In conclusione, Marketing tradizionale e digitale, offline e online devono collaborare con sinergia e coerenza, fornendo al consumatore un’esperienza corretta tramite una perfetta mappatura di tutti i punti di contatto con i clienti sui canali che lo stesso incontrerà durante la sua esperienza d’acquisto.